Home > Articles > Witness of Your Strong Will Power / Simin Behbahani

Witness of Your Strong Will Power / Simin Behbahani

Thursday 4 December 2008, by admin

All the versions of this article: [English] [italiano]

Dear Nasrin,

I sincerely praise you for the path you have chosen to achieve justice for the needy. Children are innocent, We are the guilty ones. No child is corrupt or sinful at birth.
In today’s civilised world the international laws forbids under aged from execution .

We teach them violence before teaching them Love. the father beats the mother. brother beats the sister. Neighbours are at each others throat. Evil’s action becoming more common. Bellowing up the house of faith and taking lives of believers. Children copy the evil’s action before having the chance to learn otherwise.

Now it’s our turn.
We keep him in prison till reaches adulthood. He now understands the meaning of crime but it’s too late. We hang him and mourn his death.
On the other hand the wise one learn from his misfortunes and take different rout. wisdom cures and soon he is qualified to enter in to the society.

Should that be the case what difference is between us and the butcher that fattens the lamb for slaughter.

Dear Nasrin, with respect and gratitude of your effort to the inhuman execution of youngsters and support the victims I present you with the poem that have written for such occasions and hope to be a form of appreciation for all of your humanitarian activities.

I congratulate you for winning such prestigious award and remind you that people like yourself makes prizes worthy and without any doubt you have done that.

I wish you and all the Iranian women happiness, my honour is to be one of the many thousands.

(A short part of Simin Behbahani,s poem for Nasrin and Iranian Women)

Why the sun became dark?

From the darkness of your sorrow?

Why are star’s staring?

What really was your guilt?

Above Article in Italian :

Testimonio la tua forte volonta’

Di,Simin Behbahani La grande poetessa iraniana

Cara Nasrin,

apprezzo che tu cammini nella giusta direzione in aiuto
dei più deboli e degli oppressi.

I bambini sono innocenti, noi siamo colpevoli.Nessuna persona alla
nascita è corrotta o peccatrice.

I nostri bambini davanti alle leggi internazionali non sono
responsabili dei loro errori.La colpa è nostra: prima di insegnare
loro l’amore insegnamo loro la violenza: il padre picchia la madre, il
fratello picchia la sorella, il vicino spacca il muro del vicino, le
bombe distruggono le case e le persone.Il bambino impara e, prima di
raggiungere l’etàin cui può ragionare con la propria testa, diventa
un criminale.E poi tocca a noi: lo condanniamo alla prigione finchè
arriva all’etàadulta, quando si capisce cos’è un crimine; a questo
punto lo impicchiamo e poi piangiamo la sua morte.Ma i saggi
riflettono prima di ucciderlo: lo rieducano, lo perdonano e , quando è
pronto, lo restituiscono alla società.Se non fosse così, che
differenza ci sarebbe tra noi e quel macellaio che cresce un magro
agnello fino a farlo diventare pecora per poi ammazzarla?Cara Nasrin,
hai tutto il mio rispetto e tutta la mia gratitudine per il tuo
impegno contro le esecuzioni capitali dei giovani; ti ammiro infine
perché alle persone sfiduciate (offri la medicina per il loro cuore)
dai nuova linfa per incoraggiarle a lottare. I miei congratulazioni a
te’ che hai vinto un grande premio,ma ti faccio ricordare che la
bravura e il imegno di vincitore valorizza il premio e tu sei
riuscitain questo.Auguro la felicita a te e tutte le donne iraniane e
il mio onore e’ essere uno di mille di voi.

Una piccola parte della poesia di Simin per Nasrin

Perche il sole e’ nell’ oscurita’?

Dal vosro sospiro ?

La stella e’ impudente.

Che colpa avete?

Source in Persian

Translated by: womeninmuseum

Any message or comments?

Who are you?
Your post

To create paragraphs, just leave blank lines.