Home > Italiano > Campaign di un Milione di Firme per cambiare le leggi disriminatorie contro (...)

Campaign di un Milione di Firme per cambiare le leggi disriminatorie contro le donne in Iran è stata onorata con il Premio Diritti Globali delle Donne dal Feminist Majority fondation

venerdì 27 marzo 2009, di admin

Tutte le versioni di questo articolo: [English] [italiano]

Campaign di un Milione di Firme per cambiare le leggi disriminatorie contro le donne in Iran è stata onorata con il Premio Diritti Globali delle Donne dal Feminist Majority fondation.

Feminist school: Ogni anno la Fondazione Feminist Majority premia prominente attiviste dei diritti delle Donne.
Campagin per un milione di firme è uno dei vincitori del premio di questo anno (2009).

IL premio è per le esigenze e le attivitàper mettere la fine ai leggi discriminatorie contro le donne in Iran.
La Campagna di Un Milione di Firme lanciata dalle donne attiviste iraniane per i diritti, il 27 agosto 2006 e mira a raccogliere un milione di firme a sostegno di una petizione indirizzata al Parlamento iraniano per chiedere la revisione delle attuali leggi che discriminano le donne, che dovrebbe rifornire e emmettere le nuove leggi per l’istruzione su questioni giuridiche del pubblico e in particolare alle donne, sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere la collaborazione tra i gruppi ,chiedono la paritàtra uomini e donne.

Alcuni dei vincitori degli anni precedenti sono Dr.Sima Samar da Afghanistan, Yanar Mohammada Iraq.

Quattro dei Laureati Nobel per la pace: Shirin Ebadi (2003) di Iran, Jody Williams (1997) degli Stati Uniti, Betty Williams (1997) Irlanda del Nord, e Rigoberta Menchu Tum (1992) del Guatemala ha vinto il premio insieme nel 2006 .

Lo scorso anno IL prestigioso premio è stato consegnato al sig. Dr. Salomone Orero dal Kenya e María Luisa Sánchez Fuentes dal Messico e dal Dr. Nafis Sadik dal Pakistan.

IL premio ispirato alla memoria di Eleanor Roosevelt per i diritti umani e per la pace, che significa la solidarietàinternazionale e il riconoscimento ( non incluse un premio monetario.)

Tra le attivitàdi Feminist Majority è la sostegno per le elezione delle donne per le uffici publici e la campagana pro legislazione dei diritti delle donne e tra la legislazioni che questa fondazione con sucesso ha aiutato sono la legge Sulla violenza contro le Donne, della famiglia e del permesso dei medici sul congedo, e una sentenza per l’acquisto di armi da parte di coloro che hanno commesso la violenza domestica. La Fondazione feminist Majority continua inoltre a sostenere la ratifica della CEDAW e la Corte penale internazionale.

La Fondazione feminist Majority è stata una di cinque principaöi organzatori del storico marcia del 25 April del 2007( cosiddetto "Marcia per la vita delle donne"). In questo giorno, più di un milione di uomini e donne hanno marciato a Washington DC, a sostenere i diritti riproduttivi e hanno criticato la politica anti-donna di George Bush.

La Fondazione feminist Majority è stata nominata per il Premio Nobel per la Pace nel 2002 per la sua campagna, con la presidenza da Mavis Leno, di portare l’attenzione del mondo per il regime dei talebani e le crimini contro le donne.

I membri della Fondazionefeminist majority, si fermò in solidarietàcon le attiviste iraniane per i diritti più volte in passato, per esempio, nel 2007, quando 33 attivisti per i diritti delle donne sono stati arrestati davanti alla Corte rivoluzionaria di Teheran in Iran, la Fondazione Feminist Majority ha tenuto una Marcia virtuale per il loro sostegno e hanno aggiunto i nomi al loro sito on-line chiedendo la liberazione delle attiviste.

A proposito di "un milione di firme per Modificare le leggi discriminatorie"

Le iraniane attiviste dei diritti hanno cominciato una vasta campagna per richiedere la fine alle legge discriminatorie contro le donne in Iran. La campagna, "un milione di firme per cambiare le leggi discriminatorie", che mira a raccogliere un milione di firme, è cominciato dopo la protesta pacifica dello stesso obiettivo, che ha avuto luogo il giorno 12, 2006 in Piazza Haft-e Tir a Teheran. La Preparazione delle attivitàa sostegno di questa campagna è iniziata nel giugno del 2006 e la campagna è stata lanciata ufficialmente il 27 agosto, nel corso di un seminario dal titolo: "L’impatto delle leggi sulla vita della donna.

http://www.milionedifirme.blogspot.com/

Un messaggio, un commento?

Chi sei?
I tuoi messaggi

Per creare dei paragrafi indipendenti, lasciare fra loro delle righe vuote.